Sei cappelli per pensare (e scrivere) in modo creativo

SEI CAPPELLI 1024x1024 - Sei cappelli per pensare (e scrivere) in modo creativo

Se non riesci a trovare motivazioni professionali e anche la tua comunicazione online è noiosa, anzi ferma da troppo tempo, “Sei cappelli per pensare” è il manuale pratico per ragionare con creatività ed efficacia.

Te lo consiglio, perché la sensazione di andare in loop per il lavoro è molto comune e il rischio è che la noia e la frustrazioni traspaia anche dai nostri social, che sono il nostro principale strumento di personal branding.

Il punto è che quando siamo bloccati, in automatico usiamo il pensiero verticale, quello logico-razionale e sequenziale. Quello del giudizio immediato che ci fa dire “Sì” o “NO”, che ci chiude gli orizzonti e ci cortocircuita.

Ma c’è un libro che vado a ripescare ogni volta che mi trovo in una situazione di stallo. Si chiama “Sei cappelli per pensare”, dello psicologo maltese Edward de Bono, il padre del pensiero laterale.

“Sei cappelli per pensare” stimolando il pensiero laterale, quello creativo e intuitivo


Perché per trovare una via d’uscita quando ci sentiamo con la faccia al muro, abbiamo bisogno di usare il pensiero laterale, quello intuitivo, creativo. Quello dell’“ANCHE” e del “SE”, cioè quello della possibilità.

Non c’è infatti un unico modo di vedere le cose e descriverle. Esiste un milione di modi possibili di affrontare le situazioni, le pagine, le frasi. Esiste un milione di modi per pensare e scrivere in modo creativo. Ma è facile a dirsi…

“Sei cappelli per pensare” e adottare un punto di vista per volta

Ecco perché ogni volta che mi incarto vado a riprendere il libro di de Bono che mi invita ad affrontare la difficoltà con il metodo dei sei cappelli. Il metodo che ci allena a pensare fuori dai soliti schemi. Spingendoci ad adottare un punto di vista per volta, uno per ogni cappello, appunto. Per eliminare tutto il frastuono e “dirigere il nostro pensiero come fa il direttore d’orchestra… per trarne fuori quello che vogliamo”.

È uno dei testi che consiglio sempre in Quercia, il mio Percorso di Life e Business Coaching. Perché ragionare con creatività vuol dire valutare nuovi scenari per scegliere e cominciare a costruire il futuro che desideriamo!

E tu conoscevi il metodo dei sei cappelli per pensare e scrivere in modo creativo?

Raccontamelo in un commento!
👇